Lea Rue

Lea Rue


Lea Rue, nome d’arte di Emma Lauwers, è una cantante e autrice belga. Le sue doti vocali si riconoscono già in tenera età: a 11 anni partecipa alla competizione TV musicale belga “Eurosong For Kids”, arrivando in semifinale con il duo “Jess ‘n Emmy”. Qualche anno dopo Emma si iscrive al “Ketnetpop”, dove acquista maggior esperienza sul palco e in studio. All’età di 15 anni punta a registrare il suo primo singolo, tuttavia l’etichetta discografica le consiglia di aspettare un paio d’anni in modo da separarsi dall’immagine di giovane adolescente.


Nel frattempo, Emma studia Arts & Drama a Bruxelles ampliando le sue capacità artistiche e i suoi interessi. A 20 anni viene contattata dal talent scout di “The Voice van Vlaanderen” (versione olandese del talent tv “The Voice”). Entra a far parte del team del celebre cantante Axelle Red e, ancora una volta, raggiunge le semifinali, ottenendo massima attenzione da parte dei media.
Dopo la partecipazione a “The Voice”, Emma inizia a scrivere le proprie canzoni, sognando una carriera solista. Nel mentre, iniziano ad arrivare proposte dalle case discografiche e dai DJ. Quando l’etichetta belga CNR le propone di registrare una demo, Emma decide di accettare. La demo diventa la traccia “I Can’t Say No!”, rilasciata con il nuovo nome d’arte Lea Rue. Il suo debutto professionale è semplicemente straordinario: il singolo ottiene risultati incredibili, specialmente il brano in versione remixata da Broiler, che diventa una hit internazionale, rimanendo nella classifica Ultratop belga per 15 settimane, toccando la posizione #2 e superando 25 milioni di streaming su Spotify.


Lea Rue inizia ad esibirsi con Felix De Laet, aka Lost Frequencies, calcando palchi nazionali ed internazionali con la canzone “Are You With Me”. Il suo secondo singolo “Sleep” viene remixato da Lost Frequencies. “Sleep, For The Weak!” entra nuovamente nella Ultratop per 12 settimane raggiungendo la seconda posizione della classifica.
Cominciano ad arrivare le prime richieste di collaborazione da parte di DJ internazionali. Occasioni “uniche”, che molti non si sarebbero mai fatti sfuggire, ma che non hanno convinto fino in fondo Lea Rue. Si dedica quindi agli studi universitari, mettendo temporaneamente da parte la carriera musicale, ma una volta raggiunta la laurea Lea Rue è pronta per tornare di nuovo in gioco.

“River”, il suo terzo singolo, prodotto da Yves Gaillard, riporta Lea Rue nel posto a cui appartiene. È arrivato il momento di raccogliere tutte le esperienze passate e concentrarsi su una carriera a lungo termine come interprete e autrice, da costruire con esibizioni live d’impatto e un ricco catalogo musicale.

Nell’attesa di un futuro EP, esce a marzo 2019 l’attesissimo quarto singolo dal titolo “Watching You”. Di nuovo scritto e prodotto in collaborazione con Yves Gaillard, il nuovo brano vede Lea Rue proseguire sulla strada del pop elettronico e dell’R&B alternativo, seguendo le sue precedenti e straordinarie tracce di debutto.

Tags